Carrello

il tuo carrello è vuoto

CONTINUA SHOPPING

Guardando oltre Covid-19

di Kate Beard |

Cerchiamo di essere migliori e più forti dopo che tutto è finito

Ho un paio di blog pronti e in attesa di essere pubblicato. Ma ora, in questo momento, dubito che qualcuno di voi se ne frega davvero delle smagliature o della cellulite.

Certamente non me ne può fregare di meno in questo momento. Devo digerire ciò che sta accadendo, in Italia, il paese che è il mio cuore e la mia anima e dove la mia amata suocera, cognata e la sua famiglia sono tutti bloccati. In Svizzera, che è la mia casa, il paese perfetto per crescere i miei figli e vivere. La mia città natale, negli Stati Uniti, dove vivono ancora tutta la mia famiglia e i miei amici d'infanzia. Ovviamente, aggiungi il resto del mondo nel mix ed è stressante per la mente.

Mio marito e io abbiamo deciso lunedì (9/3) notte che ci saremmo isolati da mercoledì, facendo notare agli insegnanti dei nostri figli che non sarebbero più stati a scuola. Consulenza a tutti i vari allenatori, istruttori, specialisti e dolorosamente, alla mia manicure e ad altri appuntamenti "vitali". E così, da mercoledì mattina, siamo chiusi in un appartamento di 125 mq.

Nessuna scelta che un genitore farebbe alla leggera e, francamente, non qualcosa che avrei mai immaginato di fare.

Iscriviti per sconti e consigli di bellezza pulita

Sono sempre stato affascinato dal modo in cui questi momenti vengono superati. Spesso, mentre potremmo guidare attraverso la campagna in Italia, immagino cosa possano aver visto quei campi. Come americano qui in Europa, pensare che le guerre mondiali siano state letteralmente combattute su questo terreno è al di là dell'umiltà.

Mia suocera era una bambina durante la guerra. Ha vissuto appena fuori Milano, che è stata pesantemente attaccata e bombardata. Le ho spesso chiesto dei suoi ricordi di quel periodo. Mi racconta che lei e suo fratello non sono mai mancati per il cibo. Come ricorda ora, i suoi genitori spesso avevano fame. I vicini erano soliti aiutare, portando le verdure quando potevano. Era troppo piccola per assorbire davvero gli orrori che accadevano nel suo cortile.

I miei figli sono molto consapevoli di Covi-19. Ne hanno parlato a scuola. Hanno imparato a lavarsi le mani. In effetti, le loro mani sono ancora rosse e grezze dal disinfettante che dovevano usare nella mensa della scuola. Temo che siano traumatizzati, spaventati. Controllo ogni giorno con ognuno di loro chiedendo se hanno paura, cosa stanno pensando. Si preoccupano dei nonni, mancano ai loro amici.

E così parliamo, facciamo passeggiate, combattiamo e ridiamo.

Anche questo deve passare.

I miei figli probabilmente ricorderanno sempre questo momento, ma se mia suocera può sopravvivere a Milano in tempo di guerra, i miei figli andranno bene.

Sto lentamente arrivando al punto di accettarlo come la nostra realtà, non sono più fissato sull'isolamento del dibattito di Facebook, su quanto sia contagioso, ecc. Stiamo facendo ciò che riteniamo sia la cosa più responsabile, solo il tempo dirà quale sia il giusto cosa da fare era.

Ma dobbiamo anche guardare avanti.

Anche questo deve passare.

Alla fine lasceremo la casa, godremo il sole estivo, sentiremo la sabbia calda tra le dita dei piedi. Nel frattempo, sto sfruttando al massimo il mio tempo a casa (quando non sto interrompendo le partite di wrestling tra i miei figli).

L'universo ci sta obbligando a prenderci del tempo per noi stessi. Non è più un lusso, è un obbligo. Dobbiamo rimanere forti per aiutare chi ci circonda quando hanno bisogno di noi. Come donne, come madri, è il nostro ruolo eterno, essere il pilastro della forza e della pace per i nostri cari.

Quindi, inizierò a condividere i rimedi domestici fai-da-te: maschere per viso, capelli, mani, ecc.

Prometto che saranno facili da trovare - non c'è argilla bianca amazzonica qui! Sto parlando di uova, miele, zucchero ... graffette che hai già nella tua dispensa!

Anche questo deve passare.

Siamo pronti. Quando possiamo aprire le porte, abbracciare i nostri amici e la nostra famiglia e correre all'aperto, diventiamo i nostri migliori sé! Impariamo a ritagliarci 10/15 minuti per noi ogni giorno. Impariamo come renderlo un'abitudine, come renderlo parte della nostra vita quotidiana. Non è difficile come pensi. E insieme, possiamo sollevarci a vicenda e divertirci a prenderti veramente cura di noi stessi naturalmente.

Stai al sicuro, mie amate, tanto amore per tutti voi e le vostre famiglie, siete tutti nei miei pensieri e nelle mie preghiere.

Iscriviti per sconti e consigli di bellezza pulita